• Uomini feriti. Farfalle senza ali dallo psicoanalista
Uomini feriti. Farfalle senza ali dallo psicoanalista

Uomini feriti. Farfalle senza ali dallo psicoanalista

In questa nuova raccolta poetica di Corrado Insolia le ombre del dolore sono tutt'altro che scacciate e assenti, e hanno lo stesso sapore amaro, in qualche misura irredimibile, che mostravano in precedenza; e tuttavia si ha l'impressione che il cerchio del negativo non costituisca più lo sfondo sul quale si collocano tutte le esperienze, ma solo una dimensione esperienziale che, senza perdere durezza, spessore e pesantezza, tuttavia si trova essenzialmente contrastata da un'esperienza totalmente diversa, quella della positività (dell'amore, del divino, del senso della vita) che qui non è semplicemente presente-come-assente, come irraggiungibile altro, ovvero come assolutamente trascendente, ma è presente piuttosto come quella alterità che è condizione della possibilità dello stesso darsi del dolore, e che è dunque presente e reale come il dolore, il quale proprio anche dal rapporto con essa è costituito. Vedi di più