• Una incerta beatitudine
Una incerta beatitudine

Una incerta beatitudine

"Avrei potuto intitolare questo testo, che riguarda la scrittura letteraria, "Per un'infinità di motivi" (la frase è di Beppe Fenoglio). Poi mi sono chiesto quale, in particolare, fra quegli infiniti motivi, mi spinge a scrivere. Una incerta beatitudine - è stata la risposta - mi ha spinto a farlo. Queste recensioni e brevi saggi - pubblicati negli ultimi dieci anni sulla pagina culturale della "Gazzetta di Parma" alla quale collaboro dal 1994, sulla rivista faentina "tratti", che festeggia vent'anni di attività letteraria, e su quella parmigiana "Malacoda" - compongono nel loro insieme un'opera nuova e inedita." Vedi di più